Servizi aziendali

Develon Group: il motore, è il benessere dei dipendenti

Develon Group

Develon Group prosegue il suo percorso di crescita e investe sul welfare aziendale con Intesa Sanpaolo

Con l’obiettivo di offrire ai dipendenti un supporto concreto al proprio benessere, il Gruppo Develon – da vent’anni al fianco delle aziende nella consulenza e sviluppo di piattaforme tecnologiche per la trasformazione digitale – ha scelto di adottare la piattaforma di welfare aziendale messa a disposizione da Intesa Sanpaolo, il gruppo bancario leader in Italia.

Il benessere e la valorizzazione dei dipendenti come motore del percorso di strutturazione che ha trasformato Develon in una holding che coordina e controlla le società del gruppo. Da quasi vent’anni al fianco delle aziende nella consulenza per la trasformazione digitale e nello sviluppo di piattaforme tecnologiche per specifici mercati, il gruppo vicentino ha siglato un nuovo programma di welfare con Intesa Sanpaolo per gli oltre 70 dipendenti delle 3 aziende controllate (Develon Digital, HBenchmark e PharmAround) e dei 2 asset proprietari (d.Ticketing e Book2day, prossime New.Co. nel piano industriale 2022). I benefit prevedono un “piano salute” e un credito semestrale di 250 euro per l’acquisto di prodotti e servizi.

«Questo accordo – sottolinea Lorenzo Gottin, AD del Gruppo Develon – si inserisce in un percorso più ampio e strutturato per garantire alle nostre risorse un ambiente lavorativo ideale in cui crescere, formarsi, affrontare sfide progettuali importanti all’interno di un rapporto sano, che generi mutuo valore tra impegno lavorativo e vita privata. La crescita del gruppo e il successo delle aziende che lo compongono passano infatti anche da un’attitudine al cambiamento che deve diventare strutturale e coinvolgere tutte le funzioni aziendali».

Proprio questa attitudine al cambiamento ha segnato anche il percorso intrapreso dal Gruppo Develon negli ultimi anni attraverso la creazione di società autonome dal punto di vista operativo e commerciale, specializzate in ambiti che spaziano dalla consulenza strategica e design della customer experience (Develon Digital) al mondo dell’hospitality (HBenchmark), dall’industria degli eventi (d.Ticketing) al retail (Book2day) fino al settore del pharma (PharmAround). Il fattore comune, oltre alla focalizzazione sulla tecnologia, è la capacità di affiancare i clienti in un percorso di strutturazione in grado di avere un impatto diretto sullo sviluppo del business perché fondato su competenze specifiche nel design della customer experience, nell’integrazione dei touchpoint, nella progettazione di algoritmi per l’analisi dei big data.

A dare solidità al percorso evolutivo, hanno contribuito anche la partecipazione di Veneto Sviluppo nel capitale di Develon nel 2014 e l’ingresso negli anni successivi di altri importanti investitori nelle società del gruppo.

La stessa Intesa Sanpaolo, con cui il Gruppo Develon ha avviato questo nuovo progetto di welfare aziendale, ha seguito sin dall’inizio Develon, accompagnandola sia nella quotidianità più operativa sia nell’approccio strategico a lungo termine. «Intesa Sanpaolo ritiene che il welfare aziendale abbia un ruolo di assoluto rilievo nell’integrazione del Welfare State, riuscendo a generare valore per le aziende e per i dipendenti – spiega Roberto Gabrielli, direttore regionale Veneto Ovest e Trentino Alto Adige di Intesa Sanpaolo. – Guardando in prospettiva, il Welfare aziendale potrà sempre più diventare elemento di stimolo al sistema produttivo nell’ambito delle relazioni industriali, contribuire al miglioramento del clima aziendale e accrescere il ruolo sociale delle imprese, coinvolgendo i dipendenti per favorire il benessere della persona e lo sviluppo delle comunità e dei territori locali. Siamo lieti di iniziare questo percorso con il Gruppo Develon che come noi crede nella valorizzazione di ogni persona per continuare a crescere».

Il programma per i dipendenti del Gruppo Develon

Il piano di welfare siglato con Intesa Sanpaolo si compone di due iniziative. La prima si concretizza nella sottoscrizione di una polizza sanitaria offerta da Intesa Sanpaolo RBM Salute che copre determinati gravi eventi. La polizza riconosce all’assicurato un indennizzo predefinito al verificarsi dell’evento, oltre ad una visita di controllo all’anno in qualsiasi specializzazione medica e la possibilità di richiedere una seconda opinione medica.

La seconda iniziativa riguarda invece l’accesso al portale “Welfare HUB” di Intesa Sanpaolo: ogni dipendente beneficerà di un credito welfare semestrale di 250 euro da spendere presso strutture e servizi di numerosi partner selezionati, potrà acquistare a prezzo scontato beni e servizi di società terze convenzionate anche in assenza di credito welfare e sottoscrivere prodotti e servizi della banca stessa a condizioni agevolate.

Lascia un commento

Registrati alla nostra Newsletter