Case history

Eni. Il welfare raccontato dalle persone

Eni

I volti di Eni è il progetto attraverso il quale l’azienda sceglie di parlare di welfare partendo dalle testimonianze dei propri dipendenti

I volti di Eni è il nuovo format che racconta le storie delle persone, delle loro vite, passioni e sfide quotidiane in cinque video ritratti. Con questo progetto il colosso della luce mira a puntare l’attenzione sui propri dipendenti e, attraverso la loro testimonianza, parlare di welfare. Come affermato dalla stessa azienda sul proprio portale “Eni pone le sue persone al centro della propria strategia di business e si posiziona da sempre come una “caring company”, un’impresa che promuove un impegno continuativo nella cura delle proprie persone per creare una catena di valore condivisa”.

I volti di Eni si presenta dunque come una best practice divulgativa, che possa comunicare l’immagine dell’azienda fondata sull’importanza data ai lavoratori che la fanno crescere, promuovendo e incentivando il loro benessere. Un’offerta in materia di welfare ampia e diversificata: dal nido all’orientamento scolastico, fino agli anziani; dalla tutela della salute alla copertura previdenziale, dai servizi ricreativi ed educativi a quelli finanziari e assicurativi, dalla mobilità alla ristorazione e alle palestre. In ambito formativo, Eniscuola primeggia come iniziativa nata per portare nelle classi un insegnamento non convenzionale sui temi delle scienze con un focus sull’energia attraverso lo sviluppo di tre aree d’intervento: “Energia e Ambiente”, “In Classe” e “Progetti per il territorio”.

La proposta previdenziale invece si articola su due fondi: Fondenergia per i lavoratori e Fopdire per i dirigenti. Sono ormai quasi tre anni, dal 2017, che Eni permette ai suoi dipendenti di convertire parte del premio di partecipazione in un paniere di beni e servizi, usufruendo delle opportunità fiscali e contributive previste dalla normativa vigente e accedendo a una piattaforma che rende disponibile un’ampia gamma di servizi.

Come testimoniato dal progetto I volti di Eni, il supporto alle famiglie nella conciliazione vita privata e vita professionale resta però la parte fondamentale del programma di welfare di Eni, attraverso un’azione trasversale riguardante la genitorialità, la flessibilità oraria, lo smart working, nido scuola 0-6 anni, soggiorni estivi, summer camp e comprendenti inoltre il potenziamento del supporto ai caregiver attraverso il programma Fragibilità.

Lucia Medri

Lascia un commento