Servizi aziendali

Lavazza. Il welfare per le famiglie e le coppie di fatto

Lavazza

Lavazza firma un nuovo accordo integrativo per il quadrienno 2020-2023: banca del tempo, bonus bebè e “gratifica matrimoniale” per tutte le unioni stabili 

Gli accordi di secondo livello nella multinazionale del caffè si stipulano per sedi di lavoro e a Gattinara arriveranno la «banca ore», il bonus bebè e infine i permessi familiari valevoli anche per gli «affini», cioè per i conviventi di qualunque sesso. A Gattinara si producono le cialde dei sistemi espresso Lavazza Espresso Point, Lavazza BLUE e Lavazza A Modo Mio ed è qui che nasce la distribuzione automatica. L’azienda ha recentemente affrontato importanti investimenti per potenziare l’attività produttiva e per l’aggiornamento tecnologico dell’impianto.

Secondo Erik Beligni, Direttore Relazioni Industriali di Lavazza, «iI nuovo accordo contiene importanti novità che vedono al centro lo sviluppo dello Stabilimento insieme alle proprie persone, in un percorso volto alla ricerca dell’eccellenza nel livello di servizio, qualità, efficienza e flessibilità». Con il nuovo accordo siglato il premio medio annuo, dai 2800 euro del 2019, a fronte del raggiungimento degli obiettivi potrà arrivare a superare ampiamente i 3.000 euro di qui al 2o23. La «banca del tempo», che all’impianto di Gattinara non era presente, consentirà di convertire gli straordinari in permessi e verrà poi introdotto lo smart working che permetterà agli impiegati di stabilimento, con caratteristiche compatibili all’utilizzo dello strumento, di poter lavorare, per una parte del proprio tempo, senza vincoli di sede.

Importante poi il riconoscimento di una «gratifica matrimoniale» di 25o euro per tutte le unioni stabili riconosciute dall’ordinamento e anche per le coppie di fatto e quelle omosessuali che si siano sposate in Comune, e l’introduzione del «bonus bebè» di 250 euro a ogni dipendente, in occasione della nascita o adozione di un figlio. L’azienda prevederà, inoltre, l’attribuzione di una mensilità aggiuntiva al compimento del 25esimo e 35esimo anno di servizio. Infine, verrà introdotto l’ulteriore ampliamento del sistema di welfare per i lavoratori e le loro famiglie attraverso un’ampia offerta di strumenti e servizi di carattere previdenziale, sanitario e sociale, con la possibilità di destinare a tali iniziative una quota a scelta del premio che sarà incrementata del 1o%.

Lascia un commento